a project by ICCG
 

Staff

 

Alberto Crespi

direzione artistica

Alberto Crespi è uno dei critici più apprezzati e competenti del nostro cinema. E' nato a Milano nel 1957, vive e lavora a Roma dal 1985.
Conduttore radiofonico della trasmissione di culto di Radio3 "Hollywood Party", è stato selezionatore della Mostra Internazionale del Cinema di Venezia nel 2001 e membro della commissione della Settimana della Critica (sezione collaterale della Mostra) dal 1990 al 1993. È direttore del festival “Le vie del cinema” e, assieme a Rocco Giurato, del festival “Lo schermo è donna”. Primo e mai dimenticato conduttore di “La valigia dei sogni” su La7, è soprattutto il critico cinematografico del quotidiano “l'Unità”, per il quale ha seguito anche tre Olimpiadi (Barcellona '92, Atlanta '96 e Atene '04), due mondiali di calcio (USA '94 e Francia '98) e un festival di Sanremo.

 Alberto Crespi

Rocco Giurato

direzione artistica

Rocco Giurato lavora da oltre 15 anni nell'ambiente cinematografico nazionale, inviato come cronista in tutti i maggiori festival internazionali dal 2000 ad oggi, dalla gavetta dalla redazione cultura del Tg1 come stagista fino al professionismo, passando attraverso realtà grandi e piccole, dal web alla carta stampata, dalla tv alla radio. Attualmente condivide la direzione dell'agenzia giornalistica 'NRCinemanews', per cui ha realizzato servizi videogiornalistici per numerose testate nazionali da Los Angeles in occasione dell'OSCAR 2014 a Paolo Sorrentino, da Cannes per la palma d'oro ad Alice Rohrwacher ecc.
Costante professionale e personale dunque e' l'amore incondizionato per il grande cinema, che unito ad una certa tenacia - derivante dalle radici lucane - lo porta a collaborare come consulente di un prestigioso museo nazionale: il Complesso del Vittoriano a Roma. Proprio per questo affascinante spazio espositivo firma la regia di vari ‘film di montaggio’ che attraverso l’uso di prezioso materiale d’archivio rendono omaggio a mostri sacri come Fellini ('Romarcord Fellini', 2003), Sophia Loren ('Scicolone, Lazzaro, Loren', 2006) e Sordi ('Alberto Sordi e la sua Roma', 2013). In occasione dell'inaugurazione del Museo Nazionale dell'Emigrazione (2010) realizza il suo primo documentario: 'Testimonianze D'Emigrazione: il nostro cinema'. La passione per l'ecologia e gli stili di vita sostenibili derivano dalla recente esperienza di  conduttore radiofonico di EcoRadio, per cui ha seguito le prime edizioni del Think Forward Film Festival, innamorandosene a tal punto da volerlo organizzare insieme ad un grande amico e illustre collega.

 Rocco Giurato


Chiara Zanandrea 

coordinatore organizzativo

Chiara Zanandrea si occupa dal 2010 dell’organizzazione degli eventi dell'International Center for Climate Governance (ICCG) e del web-editing del sito. Dal 2011 è responsabile dell’organizzazione del Think Forward Film Festival e dal 2012 della comunicazione ICCG. Sempre in ambito ICCG, ha fatto parte del team che ha sviluppato il progetto del Think Tank Map.
Dal 2010 lavora inoltre nell’Ufficio Eventi della Fondazione Eni Enrico Mattei (FEEM) e dal 2012 anche in quello del Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici (CMCC).
Chiara ha un diploma di Master di primo livello in Marketing e Organizzazione di Eventi conseguito presso il Polimoda Institute di Firenze (2009) e una Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione presso l’Università degli Studi di Padova (2008), dove attualmente è iscritta alla Laurea Magistrale in Strategie di Comunicazione.

 Chiara Zanandrea


Caterina Gion

segreteria

Caterina Gion è stagista presso l'International Center for Climate Governance (ICCG). Opera nel campo dell'organizzazione del "Think Forward Film Festival". La sua attività consiste nel collaborare nella gestione e dei flussi informativi, fornendo il proprio supporto alle attività di relazione e di comunicazione, nonchè alla organizzazione di eventi. Frequenta il terzo anno di Conservazione e Gestione dei Beni e delle Attività Culturali con indirizzo economico presso l'Università Cà Foscari di Venezia. Ha avuto esperienze lavorative nel campo delle relazioni pubbliche alla Biennale di Venezia e alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, migliorando la propria flessibilità e attitudine al problem solving. Durante gli anni al Liceo Artistico Statale di Venezia ha sviluppato un particolare interesse verso la storia dell'arte e le arti visive.

 Caterina Gion