a project by ICCG
 

Vincitori

 

PREMIO DELLA GIURIA

Vincitore:
premio di 1.000 Euro a Fosca Liebre di NegroSemilla - Victoria Karmín and Adriana Ronquillo (Messico)
Motivazione: Il viaggio poetico e visionario di una lepre che scopre come l’uomo sta distruggendo Madre Terra per assecondare un frenetico e frivolo consumismo. Il corto vince il premio per la potenza del linguaggio utilizzato nella narrazione, un linguaggio universale e pieno di simbologia. Per essere riuscito a trasmettere, toccando corde emotive profonde, un messaggio cristallino e fruibile da pubblici di età e formazione diverse. Per l’ottima realizzazione e per la varietà di tecniche di animazione utilizzate accoppiate ad una scelta musicale di prim’ordine.

clicca qui per vedere il trailer.

clicca qui per vedere il video.

Menzione speciale: La Gota Más Importante di Abdel Filós (Panama)
Motivazione: Un documentario originale per la scelta dei luoghi e delle voci ascoltate (un archeologo e un paleontologo). Il corto rende la complessità del tema: il cambiamento del clima è un fenomeno che può avere conseguenze negative e positive, ma nel bilancio dei costi e benefici noi esseri umani siamo quelli che ci rimettono di più. Il messaggio è chiaro e diretto fin dal titolo: ognuno di noi può fare qualcosa per fermare il cambiamento climatico e la nostra arma principale è il voto. Le scelte degli individui possono essere importanti.

clicca qui per vedere il trailer.

clicca qui per vedere il video.

Menzione speciale: Mattress di Michelle Kee (Canada)
Motivazione: Un bel corto sull’impegno sociale delle giovani generazioni. Partendo da un episodio apparentemente piccolo (l’abbandono di un materasso vecchio in strada), la storia evolve verso quello che potrebbe diventare un grande problema. Originale e interessante il registro comico e grottesco usato dal regista per affrontare un tema serio come quello dell’ambiente. Bravi gli attori, meraviglioso il bambino protagonista.

clicca qui per vedere il trailer.



PREMIO DEL PUBBLICO

Chasquis
di Pepe Rubio Larrauri (Perù)