a project by ICCG
 

La giuria

 

Cristina Battocletti

Cristina Battocletti (Udine, 1972), lavora alla Domenica del Sole 24 ore, dove si occupa in particolare del settore spettacoli ed è inviata ai festival del cinema di Cannes, Venezia e Berlino per il Sole 24 Ore. Il cinema è una passione simbiotica sin dall’infanzia, consumata nei cinema di provincia e nelle sale d'essai di Padova, dove ha studiato all’università. Non ha mai dimenticato però la passione per i Balcani, nata probabilmente dalle sue radici cividalesi, un paese a pochi chilometri dal confine sloveno in cui è nata e cresciuta fino ai 18 anni. Ha seguito la guerra nei Balcani per Radio 24 e quando può viaggia nell’ex Jugoslavia, dove ha molti amici, tra cui Abdullah Sidran, il poeta bosniaco, autore delle sceneggiature “Ti ricordi Dolly Bell” e “Papà è in viaggio di affari”, con cui Kusturica conquistò il Leone e la Palma d’oro a Venezia e Cannes. Con Sidran ha presentato in Italia il suo ultimo libro “Romanzo balcanico”, a cura di Piero Del Giudice. Laureata in giurisprudenza, da sempre scrive. Ha vinto alcuni premi letterari, tra cui nel 1992 la selezione del Grinzane Cavour per la raccolta dei “Racconti del sabato sera”, edizione Einaudi, nel 1995 il concorso dell’università ‘Ca Foscari di Venezia per la narrativa inedita, in cui Patrizia Valduga ha vinto il primo premio per la poesia edita. Nel 2012 per Rizzoli è uscito “Figlio di nessuno. Un’autobiografia senza frontiere”, scritto a quattro mani con Boris Pahor, autore di “Necropoli”. Vive a Milano con le figlie Olga e Nora.

 
 Cristina Battocletti

Irene Bignardi

Irene Bignardi, milanese, vive tra Roma e Venezia. Ha studiato Lettere a Milano e Communications a Stanford. Ha lavorato a Repubblica, per cui è stata inviato culturale e  critico cinematografico, fin dalla fondazione. Dal 2001 al 2005 ha diretto il Festival del Film  di Locarno. Ha realizzato numerosi programmi culturali per la Rai  e , dal 1985 al 1989, è stata direttore del Mystfest di Cattolica.  Ha scritto, tra l’altro, Memorie estorte a uno smemorato, Vita di Gillo Pontecorvo , e Le piccole utopie  ( Feltrinelli) . Per Marsilio ha pubblicato Americani, Un viaggio da Melville a Brando,  Le cento e una sera e Storie di cinema a Venezia. Per Gianfranco Mingozzi  ha scritto la sceneggiatura di Francesca Bertini, l’ultima diva. Nel 2006 ha creato e diretto per le UN Desert Nights, un festival sulla desertificazione del pianeta.  Attualmente collabora con Repubblica, Vanity Fair e La 7. È stata professore a contratto di storia del cinema presso lo Iuav diVenezia e, dal 2006 al 2008,  presidente di Filmitalia.

 
 Irene Bignardi

Michele Gottardi

Di formazione storica, da diversi anni si occupa dei rapporti tra il cinema e la storia. Docente a Ca' Foscari, a Venezia, vi ha insegnato Applicazioni didattiche del cinema, Storiografia della critica cinematografica e ora Storia dei festival cinematografici. Critico dei quotidiani veneti come La Nuova Venezia e della rivista Segnocinema, è autore di saggi critici e di video, in particolare sull'immagine di Venezia nel cinema, e di testi didattici (a corredo di manuali di storia per i licei) sull’uso pubblico della storia. È stato per quattro anni selezionatore della Settimana della Critica presso la Mostra d'arte cinematografica di Venezia – nel periodo 2001-2004 – ed è attualmente critico cinematografico e Presidente dell'Ateneo Veneto di Scienze, Lettere ed Arti, antica accademia veneziana fondata da Napoleone I nel 1812, dopo esserne stato per otto anni il Segretario accademico.

 
 Michele Gottardi

Italo Moscati

Nato a Milano, ha studiato a Bologna, vive e lavora a Roma dal 1967. Scrittore, sceneggiatore, regista, ha insegnato Storia dei Media all’Università di Teramo e in altri atenei. Ideatore e responsabile dei Programmi Sperimentali Rai, lanciando, tra gli altri, i registi Gianni Amelio, Giuseppe Bertolucci e Peter Del Monte; e producendo film d’autore (Jean-Luc Godard, Marco Ferreri, Glauber Rocha e altri). E’ stato vicedirettore di Rai Educational realizzando lunghe serie sul Novecento. Ha scritto per il teatro dieci commedie, rappresentate e dirette da Ugo Gregoretti, Augusto Zucchi e Piero Maccarinelli. Per il cinema, ha firmato con Liliana Cavani la sceneggiatura de Il portiere di notte e di altri cinque film, ha collaborato anche con Luigi Comencini, Silvano Agosti e Giuliano Montaldo. Ha diretto il tv movie Gioco perverso, il serial Stelle in fiamme, il film Concerto Italiano e numerosi film documentari presentati e premiati in diversi , importanti festival, in Italia e all’estero. Tra i suoi  volumi, Gioco perverso ; I piccoli Mozart; Sophia Loren;  Sergio Leone;  Anna Magnani; Vittorio De Sica; Pasolini passione, Hitchcok;  FelliniGreta Garbo; L’albero delle eresie. Ha ricevuto il Premio Saint-Vincent come autore televisivo, il Leone di Pietra (per il libro su Sergio Leone), il Premio Salerno, il Premio Stella di Alghero per i suoi film documentari, il Premio Bagheria-Flower Film (per Il concerto italiano), il Cinemadamare per i programmi di cinema alla radio: Hollywood Party, Il ritorno di Belfagor, Alle 8 della sera, Ma com’era il ‘68, 1989: il crollo del Muro. Ha diretto due brevi film in 3D: Venezia Carnevale 3D e Un gigante.

 
 Italo Moscati

Ignazio Musu

Si è laureato in Economia e Commercio all'Università Ca' Foscari di Venezia, e ha compiuto studi di perfezionamento in Economia presso l'Università di Cambridge (Inghilterra) e presso la Yale University (Stati Uniti). Dal 1976 ha ricoperto la cattedra di Professore ordinario di Politica Economica presso l'Università Ca' Foscari di Venezia; è stato anche Professore ordinario di Economia dell'Ambiente presso l'Università Ca' Foscari di Venezia; attualmente ricopre la cattedra di Economia Politica presso la stessa Università. E' stato visiting scholar all'Università di Stanford e visiting professor alla Deakin University di Melbourne. E' stato visiting Professor di Environmental and Resource Economics presso la Johns Hopkins University di Bologna. Attualmente è membro effettivo dell'Istituto Veneto di Scienze Lettere ed Arti, membro corrispondente dell'Accademia dei Lincei, membro del Consiglio Superiore della Banca d'Italia, presidente del Centro Thematic Environmental Networks di Venice International University, membro del Comitato Direttivo della Fondazione Giorgio Cini, membro del Comitato Scientifico Internazionale dello Studium Generale Marcianum, membro dell'Ufficio di Piano per la Laguna di Venezia, membro del Consiglio di Amministrazione della Fondazione di Venezia, membro dell'Advisory Board dell'Università Ca' Foscari di Venezia. I principali campi di ricerca di cui si occupa sono: teoria dello sviluppo economico, economia dell'ambiente, economia e etica, analisi economica del diritto.

 
 Ignazio Musu